il Diritto Marittimo

Referaggio

PROCEDURA DI REFERAGGIO  PER GLI ARTICOLI E LE NOTE

Questa Rivista ha adottato la procedura di revisione degli articoli e delle note nel 2011, applicando il programma di revisione che segue.
Dopo aver proceduto ad un esame preliminare di ogni scritto che riceve e alla sua classificazione in una delle rubriche della Rivista (Dottrina, Note a sentenza e Cronache e note) il Direttore della Rivista o uno dei suoi Vice Direttori, nel caso di un suo esito positivo:

a)  Se lo scritto è destinato alla pubblicazione nella rubrica “Dottrina lo trasmette alla valutazione, con il sistema del "doppio cieco", a due revisori scelti tra noti ed autorevoli esperti appartenenti ad Università italiane o straniere, con conoscenza dell'argomento, assicurando l'anonimato sia degli Autori che degli esperti. I due revisori esprimono la loro valutazione sulla base dei seguenti criteri:
- chiarezza della esposizione
- correttezza dellimpostazione metodologica
- contributo apportato allo studio dellargomento
- adeguatezza della bibliografia essenziale e dellanalisi della giurisprudenza.

b)  Se si tratta di "Nota a sentenza", il Direttore o un Vice Direttore della Rivista, valuta congiuntamente ad un revisore scelto con le modalità in precedenza indicate se la nota possieda o meno i requisiti per la sua pubblicazione, utilizzando i seguenti criteri:
- individuazione nella nota del punto e dei punti della decisione che lautore intende analizzare;
- eventuale inquadramento di ciascuno di tali punti nellambito di uno specifico istituto;
- se la decisione è (o avrebbe dovuto essere) basata su una convenzione internazionale, ricerca e sintesi dei precedenti estesa anche alla giurisprudenza di altri paesi contraenti;
- concisa esposizione delle (eventuali) opinioni della dottrina.

c)  Se lo scritto appare pubblicabile nella rubrica Cronache e note il Direttore della Rivista o il Vice Direttore, valuta congiuntamente ad un revisore scelto con le modalità in precedenza indicate, se lo scritto possieda o meno i requisiti per la sua pubblicazione, utilizzando in linea di massima i seguenti criteri:
- opportunità di scelta dellargomento, che deve presentare un interesse nel momento in cui avviene la sua pubblicazione, come appare dalla parola cronache;
- adeguatezza della sua trattazione e chiarezza della esposizione.

Sulla base della valutazione, compiuta seguendo i criteri sopra esposti, il Direttore della Rivista può accettare o meno lo scritto per la sua pubblicazione.

Francesco Berlingieri